POESIE

di

ANTONELLO VENDITTI

 


Lilly

Lilly ...
Quattro buchi nella pelle
carta di giornale
nuda e senza scarpe
bianca, e non in ospedale
senza catene
senza denti per mangiare
una montagna di rifiuti
nessun latte ti potrà salvare...
Studiavamo insieme
viaggiavamo insieme
Lilly...
Quale treno ora?
Quale libro ora?
Quale amore ora ti si potrà ridare?
Lilly...
la mia stanza è gelata
dove sei andata?
I tuoi poeti maledetti,
le tue collane...
Lilly...
li dovevano arrestare
ti dovevano guarire
Lilly...
quattro arance la domenica mattina
dopo due anni
non mi riconoscevi
eravamo due bambini
io non ero il tuo dottore
non riuscivi a fare l'amore...
Lilly siringa, polizia
Quale treno ora?
Quale libro ora?
Quale amore ora,
ti si potra ridare?
Lilly amore,
amore mio..


Sara

Sara,
svegliati è primavera.
Sara,
sono le sette e tu devi
andare a scuola,
Sara,
prendi tutti i libri
e accendi il motorino
e poi attenta,
ricordati che aspetti un bambino.

Sara,
se avessi i soldi
ti porterei ogni giorno al mare,
Sara,
se avessi tempo
ti porterei ogni giorno a far l'amore,
ma Sara, mi devo laureare,
e forse un giorno ti sposerò,
magari in chiesa,
dove tua madre sta aspettando
per poter piangere un po'

Sara,
tu va dritta
non ti devi vergognare,
le tue amiche
dai retta a me
lasciale tutte parlare,
Sara,
è stato solo amore,
se nel banco no c'entri più,
tu sei bella,
anche sei vestiti
non ti stanno più.

Sara,
mentre dormivi
l'ho sentito respirare,
Sara,
mentre dormivi
ti batteva forte il cuore,
Sara,
tu non sei più sola,
il tuo amore gli basterà,
il tuo bambino,
se ci credi nascerà
Sara...
Sara...
Sara ....


Notte Prima Degli Esami

Io mi ricordo quattro ragazzi con la chitarra
e un pianoforte sulla spalla
come i pini di Roma la vita non li spezza
questa notte è ancora nostra
ma come fanno le segretarie con gli occhiali a farsi sposare dagli avvocati
le bombe delle sei non fanno male
è solo il giorno che muore
è solo il giorno che muore
gli esami sono vicini e tu sei troppo lontana dalla mia stanza
tuo padre sembra Dante e tuo fratello Ariosto
stasera al solito posto la luna sembra strana
sarà che non ti vedo da una settimana
maturità t'avessi preso prima
le mie mani sul tuo seno
è fitto il tuo mistero
e il tuo peccato è originale come i tuoi calzoni americani
non fermare ti prego le mie mani
sulle tue cosce tese chiuse come le chiese
quando ti vuoi confessare
notte prima degli esami
notte di polizia certo qualcuno te lo sei portato via
notte di mamme e di papà col biberon in mano
notte di nonne alla finestra
ma questa notte è ancora nostra
notte di giovani attori di pizze fredde e di calzoni
notte di sogni di coppe e di campioni
notte di lacrime e preghiere
la matematica non sarà mai il mio mestiere
e gli aerei volano in alto tra New York e Mosca
ma questa notte è ancora nostra
Claudia non tremare non ti posso far male
se l'amore è amore
si accendono le luci qui sul palco
ma quanti amici intorno che viene voglia di cantare
forse cambiati certo un po' diversi
ma con la voglia ancora di cambiare
se l'amore è amore
se l'amore è amore
se l'amore è amore
se l'amore è amore
se l'amore è amore


Dimmelo Tu Cos'è

Il nostro cane
non mi riconosce più
altri profumi
altre valigie da portar giù
cerco le chiavi di casa
ma questa non è casa mia
più mia
i libri
quelli li ho portati via
anche l'ultimo sguardo
l'ultima fotografia
quella di nonna bambina
che gioca con il cerchio in piazza
la piazza
amore
dimmelo tu cos'è
quello che ancor ci manca
quello che ancora non c'è
e che ti prende alle spalle
e non ti fa tornare indietro
più indietro
tu
dimmelo tu cos'è
oh tu
dimmelo tu cos'è
scopare bene
scopare bene questa è la prima cosa
cercare un'altra donna
un'altra casa che non sia troppo vuota
per ritornare di sera
e non sentirsi ancora soli
ancora più soli
In questa notte di agosto
ogni stella al suo posto
lassù
in questa notte di strada
quella che manca sei tu
in questa estate romana
di musica e fotografia
ancora più mia
amore
dimmelo tu cos'è
quello che ancor ci manca
quello che ancora non c'è
e che ti prende alle spalle
e non ti fa tornare indietro
più indietro
tu
dimmelo tu cos'è
oh tu
dimmelo tu cos'è


Alta marea

Autostrada deserta
al confine del mare
sento il cuore più forte di questo motore
sigarette mai spente
sulla radio che parla
io che guido seguendo le luci dell'alba
lo so lo sai la mente vola
fuori dal tempo e si ritrova sola
senza più corpo né prigioniera
nasce l'aurora
tu sei dentro di me
come l'alta marea
che scompare e riappare portandoti via
sei il mistero profondo
la passione l'idea
sei l'immensa paura che tu non sia mia
lo so lo sai il tempo vola
ma quanta strada per rivederti ancora
per uno sguardo per il mio orgoglio
quanto ti voglio
tu sei dentro di me
come l'alta marea
che riappare e scompare portandoti via
sei il mistero profondo
la passione l'idea
sei l'immensa paura che tu non sia mia
lo so lo sai il tempo vola
ma quanta strada per rivederti ancora
per uno sguardo per il mio orgoglio
quanto ti voglio
per dirti quanto ti voglio
per dirti quanto ti voglio
per dirti quanto ti voglio


Dalla Pelle Al Cuore

Il sesso fa partire
l'amore fa tornar da te
e dalla pelle al cuore
che adesso sto davanti a te
so che mi perdonerai
mi devi perdonare
so che tu ce la farai
è dalla pelle al cuore
che devo ritornare
senza più parole
senza farti male
è dalla pelle al cuore
e tu lo capirai
solo da uno sguardo
tu lo scoprirai
non cerco comprensione
nè lacrime che tu non hai
è stata un'emozione
che mi ha rubato l'anima
dolcissimo mio amore
e non mi ha fatto vivere
si apre il tuo portone
e adesso sei davanti a me
è dalla pelle al cuore
che devo ritornare
senza più parole
senza farti male
è dalla pelle al cuore
e tu lo capirai
solo da uno sguardo
tu lo scoprirai
mi perdonerai
mi perdonerai
mi devi perdonare sai
mi perdonerai
è dalla pelle al cuore
che devo ritornare
senza più dolore
senza farti male
è dalla pelle al cuore
e tu lo capirai
solo da uno sguardo
tu lo scoprirai
mi perdonerai
mi perdonerai
mi devi perdonare sai
mi perdonerai


Ci vorrebbe un amico

Stare insieme a te è stata una partita
va bene hai vinto tu e tutto il resto è vita
ma se penso che l'amore è darsi tutto dal profondo
in questa nostra storia sono io che vado a fondo
ci vorrebbe un amico
per poterti dimenticare
ci vorrebbe un amico
per dimenticare il male
ci vorrebbe un amico
qui per sempre al mio fianco
ci vorrebbe un amico nel dolore e nel rimpianto
amore amore illogico amore disperato
lo vedi sto piangendo ma io ti ho perdonato
e se amor che a nullo amato amore amore mio perdona
in questa notte fredda mi basta una parola
ci vorrebbe un amico
per poterti dimenticare
ci vorrebbe un amico
per dimenticare il male
ci vorrebbe un amico
qui per sempre al mio fianco
ci vorrebbe un amico nel dolore e nel rimpianto
ci vorrebbe un amico
per poterti dimenticare
ci vorrebbe un amico
per dimenticare tutto il male
ci vorrebbe un amico
qui per sempre al mio fianco
ci vorrebbe un amico nel dolore e nel rimpianto
vivere con te è stata una partita
il gioco è stato duro comunque sia finita
ma sarà la notte magica o forse l'emozione
io mi ritrovo solo davanti al tuo portone
ci vorrebbe un amico
per poterti dimenticare
ci vorrebbe un amico
per dimenticare il male
ci vorrebbe un amico
qui per sempre al mio fianco
ci vorrebbe un amico
nel dolore e nel rimpianto
ci vorrebbe un amico


Ci vorrebbe un amico

Stare insieme a te è stata una partita
va bene hai vinto tu e tutto il resto è vita
ma se penso che l'amore è darsi tutto dal profondo
in questa nostra storia sono io che vado a fondo
ci vorrebbe un amico
per poterti dimenticare
ci vorrebbe un amico
per dimenticare il male
ci vorrebbe un amico
qui per sempre al mio fianco
ci vorrebbe un amico nel dolore e nel rimpianto
amore amore illogico amore disperato
lo vedi sto piangendo ma io ti ho perdonato
e se amor che a nullo amato amore amore mio perdona
in questa notte fredda mi basta una parola
ci vorrebbe un amico
per poterti dimenticare
ci vorrebbe un amico
per dimenticare il male
ci vorrebbe un amico
qui per sempre al mio fianco
ci vorrebbe un amico nel dolore e nel rimpianto
ci vorrebbe un amico
per poterti dimenticare
ci vorrebbe un amico
per dimenticare tutto il male
ci vorrebbe un amico
qui per sempre al mio fianco
ci vorrebbe un amico nel dolore e nel rimpianto
vivere con te è stata una partita
il gioco è stato duro comunque sia finita
ma sarà la notte magica o forse l'emozione
io mi ritrovo solo davanti al tuo portone
ci vorrebbe un amico
per poterti dimenticare
ci vorrebbe un amico
per dimenticare il male
ci vorrebbe un amico
qui per sempre al mio fianco
ci vorrebbe un amico
nel dolore e nel rimpianto
ci vorrebbe un amico


Che Tesoro Che Sei

Che tesoro che sei quando mi guardi
quando dici che mi chiami dopo
e non mi chiami mai
che tesoro che sei quando fai tardi
dici “scusa sono in mezzo al traffico” mi aspetterai
e se il nostro poi non fosse amore giuro
io non ti lascerei
anche se pensi che di te non me ne importa niente
anche se non fossi un angelo
io non ti cambierei
perché sei bella bella bella bella come sei
sei bella come ti vorrei
che tesoro che sei quando ti svegli
quando esci dalla doccia corri e non ti asciughi mai
ti rivesti nel buio e leghi i tuoi capelli
un biglietto per me “sono pazza di te” non lo sai
e se il nostro poi non fosse amore giuro
io non ti lascerei
se pensassi che di me non te ne importa niente
anche se non fossi un angelo io non ti cambierei
perché sei bella bella bella bella come sei
sei bella come ti vorrei
che tesoro che sei quando mi guardi
quando penso con gli stessi occhi tu mi lascerai
che paura che hai non mi sorprendi
perché stare con me non è bere un caffè e tu lo sai
e se il nostro poi non fosse amore giuro
io non ti lascerei
se pensassi che di me non te ne importa niente
anche se non fossi un angelo io non ti cambierei
perché sei bella bella bella bella come sei
sei bella come ti vorrei


Che Fantastica Storia E' La Vita

Mi chiamo Antonio e faccio il cantautore
e mio padre e mia madre mi volevano dottore
ho sfidato il destino per la prima canzone
ho lasciato gli amici ho perduto l'amore
e quando penso che sia finita
è proprio allora che comincia la salita
che fantastica storia è la vita
mi chiamo Laura e sono laureata
dopo mille concorsi faccio l'impiegata
e mio padre e mia madre una sola pensione
fanno crescere Luca il mio unico amore
a volte penso che sia finita
ma è proprio allora che comincia la salita
che fantastica storia è la vita
che fantastica storia è la vita
e quando pensi che sia finita
è proprio allora che comincia la salita
che fantastica storia è la vita
mi chiamano Gesù e faccio il pescatore
e del mare e del pesce sento ancora l'odore
di mio padre e mia madre su questa croce
nelle notti d'estate sento ancora la voce
e quando penso che sia finita
è proprio allora che comincia la salita
che fantastica storia è la vita
che fantastica storia è la vita
mi chiamo Aicha come una canzone
sono la quarta di tremila persone
su questo scoglio di buona speranza
cerco la vita l'unica salva
e quando pensi che sia finita
è proprio adesso che comincia la salita
che fantastica storia è la vita
che fantastica storia è la vita


E Allora Canta !

Se quel lavoro che avevi perso
adesso non lo trovi più
se quell'amore che credevi immenso
adesso non ritorna più
mio caro amico questo mondo è un mostro
e non è fatto come piace a te
tra mille stelle dell'universo
adesso tu sei uguale a me...
allora canta

Ma non lo senti che il vento cambia
senti che vento che ci tira su
respiro l'aria della montagna
e non la senti tu...non la senti tu
e per la strada un uomo guarda
il movimento della gioventù
il gran sorriso di una compagna
non lo vedi tu...non lo vedi tu
e allora canta...canta

Ne abbiam passati di giorni tristi
di solitudine e melanconia
passati invano nel non capirsi
mentre la vita ci scappava via
sono bellissimi questi momenti
e così carichi di energia
il ritrovarsi senza tormenti
ci fa volare con la fantasia
e allora canta...amico canta...
canta insieme a me...allora canta

LA LIBERTA' RITORNERA'
LA LIBERTA' RITORNERA'
LA LIBERTA' RITORNERA'
LA LIBERTA' RITORNERA'


Unica (Mio Danno ed Amore)

Noi due non ci parliamo noi due non ci vediamo
noi due due foglie cadute dallo stesso ramo
noi due che dell'errore abbiamo fatto amore
noi due due arterie diverse dello stesso cuore

Tu ora dove sei
se vivi un'altra storia con chi stai
chi ti prenderà
chi ti stringerà
chi ti griderà sei unica
mio danno ed amore

E passa il tempo lento
mi giro e mi tormento
e se ti chiamo lo so
che trovo sempre spento
perché non ci parliamo
perché non perdoniamo
noi due due foglie cadute dallo stesso ramo

Tu dimmi dove sei
se vivi un'altra storia con chi stai
lui ti prenderà
lui ti stringerà
lui ti griderà sei unica

oh .............................

Tu dimmi dove sei
vivi un'altra storia con chi stai
chi ti prenderà
chi ti stringerà
chi ti griderà sei unica

Tu dimmi dove sei
se vivi un'altra storia con chi stai
lui ti prenderà
lui ti stringerà
lui ti griderà sei unica

mio danno ed amore
mio danno ed amore
mio danno ed amore


Forever

Lo sguardo trova sempre quello che cerca il cuore
guardando dentro me ritrovo il tuo dolore
io ti amerò per sempre tu mi dicevi allora
ricordo le tue labbra ridevano all'aurora

Quanto tempo fa
tu lo diresti ancora
ora che la nostra vita va così
voglio solo te
io lo voglio ancora
ora che il silenzio scende su di noi

Forever
io ti amerò per sempre
sarò come vuoi tu
ti cercherò per sempre
sarò come vuoi tu

E intanto fuori cambia c'è odore di tempesta
i tuoni in lontananza la vita è quel che resta

Tu ti stringevi a me
stringimi più forte
che questa notte finirà
voglio solo te
io lo voglio ancora
ora che il silenzio scende su di noi

Forever
io ti amerò per sempre
sarò come vuoi tu
ti cercherò per sempre
ti cercherò forever

Forever

Forever
io ti amerò per sempre
sarò come vuoi tu
ti cercherò per sempre
io ti amerò per sempre


Comunisti al Sole

La Volvo è ancora là
è pronta per partire
idea di libertà
di una giornata al mare
chissà se partirà
se non si fermerà
ci vuole volontà
e determinazione
e combattività
per arrivare al mare
chi ti fermerà
verso la libertà
e nel tuo sogno cammini
su una spiaggia privata e non lo sai
chissà se te ne accorgerai
resta sempre uguale a come sei
un comunista al sole
non cambiare tanto resterai
per sempre un sognatore
ma che golisità
questa giornata al mare
sublime voluttà
sentirsi un po’ Briatore
chi ti fermerà
verso l’ingenuità
e nel tuo sogno cammini
su una spiaggia minata e non lo sai
che forse te ne pentirai
resta sempre uguale a come sei
un comunista al sole
non cambiare tanto resterai
per sempre un sognatore
chi ti fermerà
verso l’ingenuità
amico mio che mi cerchi
sotto l’ombrellone
nel tuo sogno ritroverai
la mia generazione
resta sempre uguale a come sei
un comunista al sole
non cambierai tanto resterai
per sempre un sognatore